BLOG DEL COLLETTIVO LAVORI IN CORSO

Ingegneria

Assemblea pubblica!!!

by on Dic.03, 2011, under Ingegneria

Collettivo Lavori in Corso Ingegneria

Leave a Comment more...

Mostra permanente sul nucleare e sulla privatizzazione dell’esercito

by on Gen.30, 2010, under Ingegneria

Nella Facoltà di Ingegneria, Nuovi Edifici è stata allestita una minimostra sul nucleare e sulla "Difesa" ai lati dell’auletta 21.

Info sulla mostra "Anti-Nucleare"


http://www.decrescita.it/
Si commenta da solo. Segnaliamo in particolare, la sezioni libri comprende una ricca bibliografia…


 http://www.medicinademocratica.org/article.php3?id_article=194
No alla barbarie nucleare: Introduzione alla monografia sul nucleare contenuta nel numero 176 della rivista "Medicina Democratica".


http://www.osmdpn.it/archivio/document/Nucleare/Analisi_dei_nuovi_programmi_nucleari.htm

Cercando di decifrare il libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari, Febbraio 2008
di Angelo Baracca
Dipartimento di Fisica, Università di Firenze (baracca@fi.infn.it)


http://www.osmdpn.it/archivio/document/Nucleare/Analisi_dei_nuovi_programmi_nucleari.htm

Contro la resurrezione del nucleare di Giorgio Nebbia <nebbia@quipo.it> "L’energia nucleare non è sicura, né pulita, né economica"


http://www.fisicamente.net/
in particolare:

  • Effetti di esplosioni nucleari e scenari di guerra nuclear – di Roberto Renzetti
  • L’incidente nucleare di "three mile island": dal rapporto "Kemeny"- di Roberto Renzetti

http://www.ecn.org/peperonenero/

Sito con il materiale della mostra sul nucleare


Info sulla mostra "Difesa s.p.a."

http://romperelerighe.noblogs.org

Sito con il materiale della mostra "Difesa s.p.a."

Leave a Comment more...

26 marzo, Lettere: incontro studenti-lavoratori e proiezione di “Parole Sante”

by on Mar.25, 2009, under Ingegneria

26 marzo
 

Incontro
fra studenti e lavoratori con l’Assemblea Coordinata e Continuativa
contro la Precarietà, per un confronto con le esperienze personali di
lavoratori e studenti precari che, come molti di noi, subiscono soprusi
ed umiliazioni dai datori di lavoro e dalle aziende.
Per conoscere i ostri diritti, gli strumenti che abbiamo per tutelarci
e per lottare contro chi sta tentando di rendere incerto il nostro
presente e il nostro futuro.

A seguire, dibattito e proiezione del film "Parole Sante" di Ascanio Celestini, sulle lotte del Collettivo PrecariAtesia.

Facoltà di Lettere e Filosofia di Tor Vergata (aula T28)
Via Columbia 1

 

Leave a Comment more...

A volte, troppe volte, ritornano…

by on Mar.25, 2009, under Ingegneria

 

Stamattina, martedì 24 marzo, c’è stata una nuova “calata”
all’università di Tor Vergata di decine di neofascisti di Blocco
Studentesco e di Casapound, guidati da Andrea Antonini, consigliere del
gruppo “La Destra” al XX Municipio.


In occasione delle elezioni studentesche al CdA di ateneo e al
Consiglio di Facoltà di Lettere e Filosofia, volti noti dello
squadrismo romano stanno sostenendo la candidatura di Azione
Universitaria, propaggine accademica di Alleanza Nazionale.


Insieme ad AU, ormai a pieno titolo nel PdL, i finti ribelli e
“fascisti del terzo millennio”, stringono accordi per accaparrarsi
spazi e fondi all’interno dell’università.
Dopo essersi alleati con Azione Universitaria, sostenitrice della
riforma Gelmini (mentre Blocco Studentesco si era strumentalmente
dichiarato contro), le prime linee squadriste di piazza Navona stanno
venendo da tutta Roma da oltre un mese una o due volte a settimana con
lo scopo di intimidire, provocare, minacciare e far paura a tutti
quegli studenti e studentesse che rigettano il fascismo e la
funzionalità che queste organizzazioni hanno nel contesto repressivo
attuato dal governo nei confronti di lavoratori, studenti, immigrati,
donne e omosessuali.
Purtroppo simili episodi si sono verificati anche a Roma3 e alla
Federico II di Napoli, dove dalle parole sono passati ai fatti ferendo
diversi studenti.


La cronaca della giornata: alle 9 circa di questa mattina staccano uno
striscione dall’atrio di Lettere che denuncia il loro accordo con
Azione Universitaria. Il capo federazione di Blocco Studentesco, con i
suoi “pretoriani” intorno minaccia ripetutamente due studenti
antifascisti in due distinti episodi. Due camerati seguono un altro
studente fino ai bagni minacciando l’uso dei loro caschi nei suoi
confronti. Ad un altro studente viene strappata una spilletta di un
gruppo musicale che non andava a genio ai neofascisti. Le minacce erano
apertamente riferite ad alcuni studenti dei Collettivi de La Sapienza e
di altre realtà antifasciste romane.


La presenza della polizia, in borghese all’interno della facoltà e coi
reparti celere all’esterno, nell’ipotesi migliore garantisce
l’agibilità politica ai fascisti dato che ne conoscono scopi e modalità
d’azione.


Stessa cosa dicasi per le istituzioni universitarie: mentre la facoltà
di Lettere subiva la presenza di squadristi provenienti da tutta Roma,
Frascati e da altri Castelli Romani, il Preside era intento ad
innaffiare ed inaugurare alcune piante nei giardini della facoltà. Il
Rettore, Renato Lauro, non si è mai visto né sentito.


Solo sabato scorso si sono anche resi protagonisti di una protesta alla
“Festa della Primavera” alla Farnesina, con uno striscione che recitava
così: “Travestiti da disabili ma con le pance piene siete sempre e solo
iene”, proprio nel municipio dove Antonini è consigliere. E’ evidente
che dove c’è un loro intervento politico nei quartieri, nei contesti
scolastici, universitari e sociali in generale non ci si può aspettare
nulla di positivo.


Il 24 marzo è anche la data in cui si commemora il massacro delle Fosse
Ardeatine operato dai nazisti che occupavano Roma, con il sostegno dei
fascisti loro alleati:335 persone uccise e poi sepolte l’una sopra
all’altra, come rappresaglia all’azione partigiana di via Rasella.
Vuoti e retorici suonano i discorsi delle autorità in questa giornata.
Se Roma è medaglia d’oro alla Resistenza, non è certo per merito di
Alemanno, Fini, Schifani o chi per loro.
Il fascismo è più in salute che mai: con le leggi che imprigionano chi
non ha con sé i documenti, che denunciano chi si fa medicare al pronto
soccorso privo di permesso di soggiorno, che impediscono gli scioperi,
che vietano strade, quartieri e palazzi alle manifestazioni, con il
sostegno al padronato, finanziario e legislativo, con i manganelli di Torino, Bergamo, La Sapienza e Pomigliano.


I sottoprodotti più infami di questo fascismo istituzionale ce li ritroviamo per i corridoi e le aule dell’università.


Questo è il nostro ennesimo comunicato che pubblichiamo e che,
sicuramente, i mediastream nazionali ignoreranno: del resto da
“Repubblica” al “Corriere della Sera”, per non parlare di “Libero”,
queste organizzazioni fasciste vengono sostenute e giustificate, quando
non ridotte a macchiette goliardiche o, come nel caso della
contestazione al centro disabili, condannate per il fatto in sé e non
per quello che in realtà sono.


I fascisti sono nuovamente tornati a Tor Vergata e sono alimentati dai bisogni della politica istituzionale, come sempre.
E come sempre se ne sono andati dopo una mattinata di provocazioni.
Non abbasseremo la testa, non abbiamo paura perché sappiamo chi sono,
conosciamo le loro “idee”, le loro “pratiche” e i loro padroni.
Volantinano messaggi tipo “Giovinezza al Potere” ma puzzano di vecchio,
di quando “i treni arrivavano in orario” e la loro meta era Auschwitz.

Antifascisti/e di Tor Vergata, 24 marzo 2009

 

Leave a Comment more...

Aggressione Fascista a Studenti Di Tor Vergata

by on Feb.27, 2009, under Ingegneria

Nella notte di giovedì 26 febbraio 4 studenti di Tor Vergata, tornando da un locale su via di portonaccio, sono stati aggrediti da 2 fascisti, riportando una lieve contusione per uno e 4 punti di sutura per un altro. Mentre gli studenti strappavano alcuni manifesti di Casapound, sono stati affiancati da un furgoncino di un’impresa di ristrutturazioni, che li ha prima superati per poi tornare indietro con intenti  intimidatori. Tuttavia, non paghi dell’intimidazione all’urlo di "questa è casa nostra!" sono passati all’aggressione fisica, colpendo i ragazzi alle spalle con mazze di legno.
I vili aggressori hanno infierito nonostante la reazione pacifica degli studenti che hanno tentato di evitare lo scontro fisico in tutti i modi. Questo è il famoso onore e coraggio dei fascisti. Colpire alle spalle persone palesemente disarmate.
Quella di stanotte sembrava una vera e propria ronda. Non è stato il solito gruppo di ragazzini usciti dalle discoteche, ma uomini sui 30/40 anni già pronti a brandire i loro bastoni, improvvisandosi picchiatori fascisti. Ormai il passo per una dittatura fascista è prossimo, ma noi resisteremo un secondo di più.
Ora e sempre Resistenza!!

Antifascisti/e di Tor

Leave a Comment more...


Ingegneria: ecco la guida alternativa 2008/2009 !

by on Set.10, 2008, under Ingegneria

Inizia un nuovo difficile anno accademico…
 
ecco la guida alternativa di ingegneria
rivolta soprattutto ai nuovi arrivati
 
Immagine Linux - Capitan Harlock
 

 
Leave a Comment more...

Proiezione del video “Fratelli di TAV” a Ingegneria e presentazione della Ciclofficina Ambulante!

by on Giu.06, 2008, under Ingegneria


Vi invitiamo tutti/e ad assistere alla proiezione del documentario "Fratelli di TAV", giovedì 12 giugno 2008 presso la Facoltà di Ingegneria, in Aula 1 dell’Edificio Didattica, alle ore 12 e 30. A seguire, presentazione della Ciclofficina Ambulante del Collettivo Lavori in Corso.

 

 

Leave a Comment more...

Looking for something?

Use the form below to search the site:

Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!